VIOLET#01 É ONLINE!!!

GG Studio la Scuola Internazionale Di Comics di Napoli presentano:
. :: ::: VIOLET#01 ONLINE ::: :: .

IL WEB-COMIC DI VIOLET, L’EROINA CHE LOTTA CONTRO LA CAMORRA DEL GG STUDIO, SBARCA SUL SITO REPUBBLICA!

Di Violet si è iniziato a parlare due anni fa quando, durante l’edizione del Napoli Comicon del 2014, allo stand del GG Studio comparve un primo albetto di 24 tavole, in formato comic book americano, scritto da Davide Aicardi (già sceneggiatore televisivo e di animazione su serie come Camera Cafè e Winx), disegnato dall’allora esordiente Alessio Camardella, inchiostrato da Lorenzo Ruggiero (famoso oltreocenano per il suo lavoro sugli eroi Marvel e DC Comics) e colorato da Alessia Nocera, firma inconfondibile della sempre curatissima cromia del GG Studio.
Violet, al secolo Rita Romano, si muove tra i suggestivi vicoli di Napoli, per lottare contro la malavita organizzata e, in particolare, contro la famiglia Bonavita che, in passatto, la adottò e crebbe, per distruggere i traffici nei quali questa è infiltrata fino alle fondamenta della città.
Cos’ha fatto scattare questa sua voglia di vendetta e redenzione è raccontato in quel famoso albetto, e da oggi viene ripreso e riscritto interamente per il sito di Repubblica sul quale, con scadenza quindicinale, verranno raccontate, attraverso un web comic a lei dedicato, le avventure dell’anti-eroina.

> articolo di Alessandro Di Nocera (LaRepubblica.it)
Tra le strade di Napoli si aggira un’eroina mascherata. Si chiama Violet e, a differenza di quanto accade con le sue corrispettive americane più famose – la Vedova Nera della Marvel o Catwoman della DC Comics, per esempio – il suo costume l’ha assemblato comprando abiti smessi al mercato di Resina, il suo mezzo di trasporto l’ha ricavato da una Vespa ammaccata e la sua agilità e i segreti dell’autodifesa li ha appresi da un pescatore di Procida.
Legata al mondo della camorra – in cui è cresciuta e di cui ha subito la nefasta influenza – Violet se ne distacca, però, a seguito di un evento sanguinoso e traumatico, trovando la forza di intraprendere un percorso di rivalsa e redenzione.
Violet è la protagonista di un fumetto sospeso tra supereroismo e hard-boiled che dopo una lunga gestazione verrà ospitato sulle pagine web di Repubblica Napoli, dove apparirà in puntate quindicinali tutte a colori, in un formato “a striscia” appositamente sviluppato per il sito internet del quotidiano.
E, seguendo lo spirito più profondo della narrativa pulp e seriale, ogni episodio si concluderà con un cliffhanger, ovvero una situazione di tensione volta a tenere viva l’attenzione dei lettori tra un capitolo e l’altro. Lo scopo è quello di recuperare in modo nuovo e accattivante la grande tradizione delle “strips” avventurose che per decenni hanno contraddistinto le più prestigiose testate giornalistiche d’Oltreoceano, proponendo personaggi come Flash Gordon, Mandrake, The Phantom, Agente Segreto X-9, Rip Kirby o Steve Canyon.
Nato da un’idea embrionale del casertano Mario Lucio Falcone, il progetto Violet ha preso corpo nel GG Studio di Giuliano Monni, artista, talent scout e imprenditore – dirige la sede partenopea della Scuola Internazionale di Comics – che ha affidato la produzione del fumetto a consolidate figure professionali: lo sceneggiatore milanese Davide Aicardi, già autore di testi per serie TV (“Camera Cafè”) e cartoni animati; il disegnatore Alessio Cammardella, le cui dinamiche vignette verranno inchiostrate da Lorenzo Ruggiero, famoso per il suo lavoro sugli eroi della Marvel e della DC Comics, e la colorista Alessia Nocera, chiamata a infondere nella storia una sulfurea patina underground.
Forte di un’esperienza internazionale che lo ha visto coinvolto nella gestione diretta di testate della Marvel (“She-Hulk”, “Secret Invasion Front Line”) e nel lancio di serie proprie (tra le quali la fiaba gotica “A skeleton story”, che l’autore Alessandro Rak e la MAD Entertainment stanno per trasporre in un lungometraggio d’animazione), il GG Studio punta, con Violet, a inserirsi nel filone stilistico di serial che vedono protagonisti eroi metropolitani come DareDevil e Jessica Jones, recenti hit del network Netflix. Il personaggio nasce, infatti, con una forte propensione multimediale e gli autori intendono, nel prossimo futuro, adattarlo ai videogame e alla serialità televisiva live action.

Violet, infatti, non ha superpoteri, non usa tecnologia, non ha covi segreti e armi speciali. È coraggiosa e, a volte, fallace ma impara giorno dopo giorno, anche dai suoi sbagli, senza mai perdere di vista l’obbiettivo.
Lo storytelling è moderno e televisivo, paragonabile alla recente produzione di Netflix che ha portato sullo schermo le avventure di Jessica Jones o Devil. E questo ci riporta a quel primo albetto spillato (e forse anche alla scelta di affidare le sceneggiature ad Aicardi, che aveva già collaborato con il GG Studio alla creazione, con Giuliano Monni, del fumetto per il mercato americano Extinction Seed).
La particolarità di quell’albo era che non presentava alcun prezzo in copertina e che, di fatto, non era in vendita ma veniva proposto come un prodotto promozionale finalizzato ad aprire la strada ad altri progetti.
Una property, la definiremmo oggi.
Già dopo un solo anno, durante l’edizione 2015 del Comicon, si iniziò a capire dove il progetto volesse andare a parare.
Con una conferenza stampa, il GG Studio presentò infatti il teaser di Violet – il film, un trailer di un minuto che presentava la vita in live action della non-eroina partenopea, pronta a vivere le sue avventure anche sugli schermi cinematografici e televisivi:
> trailer:

Il GG Studio ha dato vita a un prodotto che, partendo dalla forza di un personaggio vero e umano, completo delle sue debolezze e contraddizioni, arricchito dalle atmosfere magiche e misteriose che solo una location come Napoli può offrire, mescolando atmosfere action, noir, poliziesche, investigative ed esoteriche, racconta una storia di redenzione e speranza è pronto a muoversi trasversalmente tra la carta stampata, il monitor di un computer o di uno smartphone, lo schermo di un cinema o di una televisione.
E chissà che Violet non abbia anche altre sorprese in serbo per il prossimo Comicon che, ormai, è dietro l’angolo!

> web comics: